Torna all'homepage
News
 
 
CARTA DEI DIRITTI
LO STATUTO
MODULO ISCRIZIONE
SEDI REGIONALI




Scrivici

23 May, 2010

FNC da Santa Gianna Beretta Molla
di - FNC


In occasione della festa di Pentecoste alcune famiglie della FNC si sono recate in pellegrinaggio al Santuario di Mesero dedicato a Santa Gianna Beretta Molla patrona della nostra associazione.

Abbiamo partecipato nel santuario all'Eucarestia presieduta da Padre Manuel che ci ha permesso di comprendere a fondo la testimonianza di Santa Gianna



26 April, 2010

Commento di una famiglia riguardo la trasmissione televisiva di Canale 5
di - fnc


Ho assistito alla trasmissione domenicale di Canale 5 condotto da Barbara d’Urso dove era presente una famiglia di nostri associati.
Il tema era quello delicatissimo delle coppie omosessuali e del riconoscimento sotto l’aspetto giuridico delle loro unioni.
Questo tema richiede molta attenzione e molto rispetto da parte di tutti.
Sul tappeto esiste infatti non solo il problema dell’unione tra le coppie dello stesso sesso,la loro sofferenza,il bisogno di una loro identita’,ma anche il ruolo delle coppie tradizionali,il messaggio da dare ai giovani ed anche ,per noi cattolici,il senso di un percorso che stiamo compiendo.
L’approccio televisivo e’ quello dell’Italia di sempre:mettere gli uni contro gli altri.
La trasmissione ha utilizzato lo spazio dedicato a questo problema doloroso e delicato in maniera strumentale, con il solo scopo di alzare l’audience e non per aiutare a costruire un clima di sereno dibattito.
Alla fine il risultato e’ stato quello delle urla tipiche alle arene televisive e non quello del discernimento e della ricerca di verita’ che premono a noi cattolici.
Pochissimo e’ stato il tempo dedicato ai nostri amici che dovevano servire “da esca”a tesi gia’ abilmente preconfezionate e scontate.
L’ultima domanda della conduttrice e’ stato esempio illuminante dell’ utilizzo strumentale della loro presenza e dell’intento di trasformare una “testimonianza”in una inutile “comparsata”.
Mi ha colpito la compostezza dei nostri associati,la loro testimonianza che rende un servizio di verita’ ai credenti,la delicatezza con la quale hanno affrontato il tema della diversita’.
Non spetta a noi credenti risolvere questo problema ma al legislatore che ci auguriamo sapra’ ,con equilibrio,discernere,pesare e “preservare”i contenuti piu’ autentici dei nostri valori costituzionali.
Come costruttori di pace e serenita’,custodi delle vite che nostro Signore ci ha affidato,perseveriamo nel nostro percorso di Fede sperando di essere esempio fattivo di pace e non di divisione.
Luca con Flavia



25 April, 2010

Il vicepresidente FNC con la moglie a Domenica Cinque
di - FNC


Matrimoni gay: sì o no?

L'odierna trasmissione di Barbara D'Urso su Canale 5 ha trattato l'attuale tema del riconoscimento dell'unione tra omosessuali, invitando a discuterne due coppie omosessuali ed una famiglia della FNC. L'impressione è quella che si volesse ad ogni costo sdoganare la posizione di chi vuole andare contro natura. Le coppie dello stesso sesso (una di maschi, l'altra di femmine) raccoglieva un applauso ad ogni dichiarazione. Di converso la testimonianza della famiglia tradizionale ("antica" è stata definita dalla conduttrice) riceveva fischi e buu ad ogni intervento. Si potrebbe recriminare su di un simile trattamento, ma è certamente più costruttivo porsi altre domande. Perchè e come si è arrivati a questo punto dove le coppie contro natura vengono osannate a differenza di quelle "antiche"? Non resta che fare un esame di coscienza e puntare il dito contro noi stessi, riconoscendo che siamo rimasti asserragliati nelle nostre case, proprio quando il mondo aveva più bisogno di noi e della nostra testimonianza. Ed ora ci troviamo a dover affermare - non senza difficoltà - cose che abbiamo date per scontate come il matrimonio tra un uomo e una donna.
Un secondo pensiero va alle dichiarazioni dell'unico religioso che era ospite della trasmissione: "... anche una convivenza tra gay assume dignità di famiglia..." e ancora "... è la qualità del rapporto a sancire la bontà del legame...". Certe affermazioni, soprattutto quando rilasciate da un sacerdote, lasciano interdetti, sbigottiti, amareggiati. Ma ancora una volta ci è richiesto lo sforzo di superare le nostre perplessità domandandoci dove abbiamo mancato. La realtà è che la menzogna non ha risparmiato i nostri amati preti (alcuni arrivano addirittura a sposare i gay) e noi laici abbiamo il dovere di intervenire a favore della nostra beneamata Chiesa poichè fino ad oggi abbiamo latitato.
Durante la II guerra mondiale, Pio XII diceva che "...quando impazzano le ideologie (Fascismo, nazismo, comunismo) la Chiesa si rifugia nella famiglia". Oggi a farla da padrone - come ci ricorda Benedetto XVI - è la dittatura del relativismo, per questo la famiglia è nuovamente chiamata in trincea.


Sede Nazionale via Breda 18 Castel Mella (BS) Tel. 030 2583972

Aggiungi ai preferitiAggiungi questo sito ai preferiti

Webmaster: cogio

Le foto non di proprietà di FNC sono state reperite in rete, se qualcuna di queste dovesse essere coperta da diritti d'autore, siete pregati di segnalarcelo. Provvederemo a rimuoverle.